venerdì 2 settembre 2011

Polpette povere: ricetta post manovra economica

 
Polpette povere. Sì avete capito bene e senza facili battute e senza voler essere troppo pessimisti, penso che ci dovremo abituare a riciclare tutto quello che possiamo, perché gli anni a venire non saranno facili, e siccome abbiamo capito che i sacrifici dobbiamo farli noi, a meno che non succeda qualche miracolo...io sono agnostica e se il miracolo lo vedo, ci posso anche credere, ma con i conti che ha l'Italia la vedo proprio brutta... e dunque penso che dobbiamo imparare a cuocere anche le bucce delle patate.
Questa ricetta di riciclo totale l'ho trovata nel sito di Luciano Pignataro e se volete visitarlo lo trovate qui, ve lo consiglio ci sono di ricette molto buone e particolari.


Ingredienti e modo di cucinarle:

Mezzo filone di pane a lievitazione naturale, io ho utilizzato il mio, avevo degli avanzi di alcuni giorni, di pane misto,
3 uova,
sale, pepe
poi ho messo del parmigiano grattugiano grossolanamente, della ricotta forte stagionata, e mezza treccia di mozzarella tagliata a dadini, e siccome avevo ,età cacciatorino, l'ho tagliato a pezzetti molto piccoli e ho messo pure quello. Tutto questo senza dare molta importanza al peso, ho fatto un po' e un po', se avete altri formaggi li potete mettere, si chiamano anche "svuotafrigo" .
Impastate, con le mani molto bene, fate delle polpette di normali dimensioni, passatele nella farina di masi, la bramata a grana grossa, perché vengono più croccanti, friggetele in abbondante olio o di arachide o extravergine. Sono una meraviglia, quando le aprite fanno il filo, (s vede nella foto) come i supplì alla romana, buone, croccanti e molto saporite. Ecco un modo per riciclare il pane avanzato.
Siccome io adoro le cipolle, nell'olio ancora caldo, ho buttato degli anelli di cipolle di tropea e li ho fatti appassire per alcuni minuti, usandoli come contorno. Una delizia. Provatele.

30 commenti:

  1. Saranno anche "povere" ma io le trovo ricchissime di gusto e sfiziose. Le polpette conquistano sempre tutti. Buon week end, un bacio

    RispondiElimina
  2. Mi sa proprio che dovremo tirare la cinghia.....sempre noi naturalmente. E allora ricicliamo, le tue polpette sono da fare assolutamente. Ciao, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Beh, direi che è una ricetta del riciclo perfetta per i tempi che stanno arrivando. Hai proprio ragione! :)

    RispondiElimina
  4. Brava Tam!!
    anche io ho del pane avanzato e mi piangeva il cuore gettarlo...di pangrattato ne ho fin troppo!
    Proverò sicuramente la tua ricetta, grazie!!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno cara Tamara, hai proprio ragione ci aspettano dei momenti brutti brutti da come si mettono le cose in Italia sopratutto per i nostri figli senza futuro!!!Queste polpettine devono essere deliziose davvero una fantastica idea e poi utile per eliminare gli avanzi dei formaggi, bella anche l'idea di ripassarle con le cipolle di Tropea!!!Un bacione grande e buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  6. Condivido in pieno quello che hai detto!

    Grazie di avere messo la fonte del libro, vado a consultarlo.

    Queste ricette ''povere'' risultano essere le migliori secondo me.

    Grazie ancora del consiglio sul pesto.

    Baci e buon we

    RispondiElimina
  7. Saranno anche povere ma sono buonissime :-). E poi mi piace usare il pane avanzato, il pane non si butta mai via!
    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  8. altro che povere!
    a me sembrano ricche di gusto!

    RispondiElimina
  9. Fossero tutti così i sacrifici da fare!
    Comunque le polpette di pane rientrano nella tradizione del sud dove il risparmio e il riciclo erano quotidianità, magari anche ripassate nel pomodoro.
    Certo le tue sono più saporite e ricche di formaggio.
    Buonissime!

    RispondiElimina
  10. Le polpette sono sempre un gran successo ... ;)) brava

    ciao cris

    RispondiElimina
  11. Purtroppo hai ragione ! Con tutti i soldi che stanno mangiando i nostri politici potremmo risanare tutti i debiti invece ricade sempre tutto su di noi! Meglio che impariamo a riciclare tutto e io inizio dalle tue polpette! un bacio

    RispondiElimina
  12. Guarda, quasi tutte le ricette fatte come riciclo,risultano più saporite!Guarda queste polpette,per me sono ricche di gusto e con quelle cipolle per contorno sono.....strepitose!E poi Tam c'è il tuo pane,che peccato sarebbe buttarlo via,un sacrilegio!!
    Anche in quest'aria di crisi,son contenta di ritrovarti cara,un bacio forte forte e
    alla prossima!!

    RispondiElimina
  13. cara io pure sono preoccupata per quello che sta succedendo in questo Paese..
    Le polpette sono il mio piatto preferito dall'infanzia, perciò non posso resistere, anche perché qua è quasi ora di pranzo..

    RispondiElimina
  14. Hai ragione..il futuro non appare per niente roseo..ma il meglio di solito lo tiriamo fuori proprio nei momenti difficili :))
    E che dire di queste polpette? semplicemente strepitose..ogni tanto mi capita di avere avanzi di formaggi vari e di pane..ottime davvero..bravissima!!!
    Baci...

    RispondiElimina
  15. la prendiamo sul ridere ma la situazione è veramente seria, ogni giorno ci sentiamo bombaradti da età pensionabile e aumenti dell'iva e mettere la testa sotto le coperte non serve a nulla, per cui è bene aiutarci e aiutare le proprie tasche riscoprendo anche ricette così, piene di gusto ma fatte con ingredienti semplici o con avanzi. Nella mia tavole le tue polpette "al telefono" ci saranno di sicuro. un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Quando si dicernno a fare qualcosa per arricchire il paese piuttosto che impoverirlo ????? congratulazioni per la tua idea, io le trovo fenomenali

    RispondiElimina
  17. Il nostro governo tira fuori, come un mago dal cilindro, ogni giorno una nuova variante alla manovra. Un giorno si attacca alle pensioni ed ai ticket, il giorno dopo agli anni di università...oggi ai conti correnti come soluzione all'evasione fiscale, ma secondo te gli evasori tengono i soldi sui conti correnti? se non ci fosse da piangere sembrerebbe una barzelletta!
    Di questi tempi ben vengano le tue polpette riciclone, povere si, ma ricche di sapore!

    RispondiElimina
  18. Coraggio, manteniamo alto il morale, anche se non è facile, altrimenti verremo travolti!! Delle polpettine stupende, per nulla povere, mi associo ai commenti precedenti... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Tutt'altro che povere, sono ricchissimi di gusto, io adoro le ricette svuota frigo come questa... sono davvero ottime queste polpette :P Grazie per la ricetta.! Bravissima!! Buon w.e.

    RispondiElimina
  20. Molto interessanti!! Tu sai come la penso, non serve che ti dica che condivido il tuo pensiero!!!
    Ti riauguro un buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  21. Cara Tamara..
    La bimba si chiama Giulia.....ho sbagliato a scrivere ma ora ho corretto..la L si trova vicino alla K per cui!!
    Saranno povere le polpette come dici tu ma io le trovo ricche di ingredienti ( anche se di riciclo) e piene di sapore... a volte con ingredienti "poveri" di ottengono dei risultati sorprendenti!!
    Baci

    RispondiElimina
  22. E proprio riciclando quel che si ha in casa che il più delle volte si riesce ad ottenere dei risultati fantastici...come le tue golose polpette! :))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  23. Le polpette per povere che siano sono sempre buonissime e le tue sono davvero saporite e ben presentate.

    RispondiElimina
  24. Saranno povere.....ma se le tue ricette povere sono così allora passo ogni giorno a rubarti le ricette!!!!!!!

    RispondiElimina
  25. buttiamo via troppe cose e non è più periodo . dobbiamo insegnare anche ai nostri figli che si può avere anche pranzi diversi tutti i giorni ma con gli avanzi e un pò d'inventiva ^.^ bravissima e buonissime

    RispondiElimina
  26. Buonissima ricetta! E' da provare. ^^
    Ti va di passare anche da me?
    Ecco il mio blog: https://ilmioblogdicucina.wordpress.com/

    RispondiElimina
  27. e meno male che son povere....
    le trovo buonissime e poi quelle cipolle...mmmmmmm!!
    bravissima sempre!!
    baci

    RispondiElimina
  28. Hai ragione, con i temèi che corrono queste ricette cadono a pennello! complimenti!

    RispondiElimina
  29. K buone qst polpette le ho provate e sn venute a meraviglia :) un abbraccio a tt :D

    RispondiElimina

Lascia pure una tua impressione, un commento, dai un giudizio sulla ricetta appena vista, mi farai piacere. I commenti anonimi o offensivi verranno cestinati