martedì 30 agosto 2011

La cucina greca: Tzatziki per un antipasto particolare

Adoro lo tzatziki. Ricordo che ad Atene avevo individuato un ristorantino vicino piazza Sintagma, nascosto in una viuzza e fin tanto che sono rimasta lì sono andata tutte le sere a mangiare lo tzatziki (spero di aver azzeccato l'articolo questa volta!). Insomma non potevo portarmi dietro il ristorante e cominciai a farlo, come del resto lo yogurt greco. L'ho sempre fatto, ma ieri ho deciso di perfezionarlo, e ho trovato una bella ricettina su Giallo Zafferano.

Ingredienti:


due vasetti di yogurt greco
1 cetriolo
sale
due cucchiai di aceto bianco
4 cucchiai di olio evo
4 spicchi di aglio
qualche rametto di aneto


Per prima cosa grattugiate il cetriolo, dopo aver tolto le due estremità, grattugiatelo con grattugia a fori larghi sopra ad un colapasta a maglie strette per far colare l'acqua che uscirà e lasciatelo lì per un'ora.
Mettete intanto lo yogurt in una terrina, aggiungeteci gli aromi vari, aceto, sale, aglio spremuto, olio e per ultimo aggiungete il cetriolo e poi l'aneto, girate molto bene per amalgamare i sapori
Accompagnatelo con fettine di pane, magari fatto da voi, come il mio.

27 commenti:

  1. mamma mia che buono che e' lo tzatziki. se non fosse che tra aglio e cetriolo mi risulta un po' pesante ne mangerei in quantita' ;))

    bravissima come sempre ;)))
    ciao cris

    RispondiElimina
  2. lo tzatziki è fantastico ed è buonissimo anche per condire un'insalata senza aggiungere troppe calorie :)

    RispondiElimina
  3. mi piace tantissimo e lo mangio spesso, non conoscevo però la ricetta per cui grazie Tamara per averla postata, pensa che ero convinta ci andasse l'erba cipollina...un bacio

    RispondiElimina
  4. Che bello! mi ricorda quando sono stata in Grecia, ero l'unica del gruppo che lo adorava, allora spazzolavo i piatti degli altri!!!!

    RispondiElimina
  5. Anche io lo faccio come te, e lo uso anche per accompagnare della carne alla griglia...ottimo!

    RispondiElimina
  6. Anche a me piace moltissimo lo tzatziki ma non l'ho mai fatto. Chissa come verrebbe usando i cetrioli lunghi bianchi che trovo in Abruzzo, più dolci e molto meno acquosi dei soliti. Intanto mi slvo la ricetta :) Un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  7. Mai assaggiato...vuol dire che dopo il moussaka fatto sabato (buono!) devo provare anche questo? Si! Seguirò la tua ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  8. abbiamo gli stessi gusti ormai ne sono certa:-) adoro lo tzatziki e lo faccio spesso, ma sinceramente non l'ho mai assaggiato quello originale e mi piacerebbe. baci

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono le ricette particolari....e poi sono appena tornata dalla fantastica Grecia....con questa ricettina mi fai tornare là.........

    RispondiElimina
  10. Anche io sono stata in Grecia tanti anni fa ma non abbiamo mai mangiato questa preparazione ..ci siamo sfondati si "souflaki" e di pesce ma questa proprio no..alla prima occasione la preparo..
    Baci e buona giornata!!

    RispondiElimina
  11. Lo so, è una vergogna, ma non l'ho mai assaggiato. Ora però che ho trovato lo yogurt greco ci metterei un attimo a copiarti la ricetta, devo solo recuperare l'aneto!
    Il caffè? Non mi è stato concesso da mia madre finchè sono stata ragazzina, neanche nel latte, e non ho preso l'abitudine, uguale mio fratello che ora ha 57 anni. Così non ne ho mai sentito l'esigenza e abitualmente bevo tè verde. Nei dolci uso il decaffeinato.
    Scusa se non ho ancora inserito il premio, ieri sono andata un po' di corsa, ho ospiti, e non l'ho inserito. Rimedio quanto prima!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  12. Mhmm deve essere davvero buono..peccato che ai miei i cetrioli proprio non piacciano..beh sai che ti dico? che provero' a farlo solo per me :))
    Ciao...

    RispondiElimina
  13. Ciao Tamara!!! non l'ho mai provato e la tua ricetta mi stuzzica in modo particolare....quindi o devo andare ad Atene finalmente oppure mi segno la tua ricetta!!!! ciaooo

    RispondiElimina
  14. Adoro al cucina greca e questo tzaziki mi metto una voglia tremende di spazzolarmelo subito tutto!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  15. Mi piace molto il tzaziki. Mi stai facendo venire una voglia.

    RispondiElimina
  16. Buonissima salsina (ma forse è riduttivo chiamarla così!!) Io a volte la accompagno anche alle carni alla griglia (con l'agnello la trovo squisitaa!!) Grazie Tam, è da secoli che con la preparo, grazie per l'idea!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  17. Ho l'impressione che adoriamo le stesse cose; oltre la mussaka,questo è uno dei miei piatti preferiti.
    Sono sbalordita di quanto costi il ciliegino secco,non lo sapevo.
    Baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  18. vi invito tutti al mio contest per vincere una brocca filtrante http://www.prezzemolino.com/2011/08/il-primo-contest-di-prezzemolinocom.html

    RispondiElimina
  19. E' perfetto per accompagnare le pietanze estive: è un paicere conoscerti :D

    RispondiElimina
  20. Hai proprio ragione: se il delinquente è pure scemo, ci salvi chi può! Dovrebbero avere già fatto marcia indietro: pure la magistratura era sul piede di guerra...ma come si fa a fare delle cose così, da morire di vergogna verso i paesi europei...

    RispondiElimina
  21. CiaO Tamara carissima bentrovata, che bello tornare a sbirciare nelle vostre cucine!!!Un antipasto insolito ma davvero particolare e poi adoro la Grecia!!!Un abbraccio grande a risentirci prestissimo!!!

    RispondiElimina
  22. Anche io ad Atene ho mangiato molto volentieri lo tzatziki, qui non l'ho mai preparato. Ci faccio un pensierino. Mi sembra facile. Ciao, Laura

    RispondiElimina
  23. Carissima finalmente !! bellissima ricetta non l'ho mai assaggiata ma vedendola la devo provare peccato però che non trovo l'aneto :(

    Un abbraccio a presto baci Anna

    RispondiElimina
  24. Uffi, non ho mai assaggiato il Tzatziki! Devo provare a farlo qualche volta! Bellissimo il tuo! Bacione

    RispondiElimina
  25. Ma che antipastino sfizioso, non lo conoscevo, è da provare, grazie :)

    RispondiElimina
  26. In effetti lo Tzatziki smirneico non è tradizionalmente greco dato che, come dice lo stesso nome, proviene da Smirne, in Turchia. Se dopo centinaia di anni di ostilità capissero quanto hanno da scambiarsi reciprocamente sarebbe una vittoria per l'umanità!

    RispondiElimina

Lascia pure una tua impressione, un commento, dai un giudizio sulla ricetta appena vista, mi farai piacere. I commenti anonimi o offensivi verranno cestinati