martedì 25 gennaio 2011

Focaccia pugliese? non lo so....ma è buonissima




Non so se si chiama focaccia pugliese, pizza alta con sopra condimenti vari, io me la sono inventata. Avevo deciso di fare la pizza e 30 ore prima ho iniziato ad impastare la farina con il mio licoli, (qui trovate la ricetta) che era uno spettacolo, bello, gonfio, tanto arzillo da far lievitare chili di farina, (avevo iniziato gli pseudo-rinfreschi, che trovate qui, 3 giorni prima) ed io mi sono fatta prendere la mano, ho messo 1kg e1/2 di farina, licoli, sale, olio e acqua quanta ne richiedeva la farina per un impasto molto, molto idratato e morbidissimo. Ho riempito i mobili di ciotolone con dentro impasti che lievitavano, la notte ho riempito anche il frigo....tutto è andato benissimo, soltanto che la pasta era tanta allora oltreché la pizza margherita e la pizza marinara ho deciso di fare questa bella focaccia con sopra qualche avanzo di frigorifero. Avanzi perché avevo pochissime olive nere, 4 olivone, sempre pugliesi, quelle giganti verdi, pomodorini, quelli sì e origano home made. Ho tagliato tutti i pomodorini a pezzetti, ho tagliato le olivone verdi, le olive nere, condito con sale affumicato, origano in abbondanza e olio, ovviamente del contadino (Monte Libretti, è speciale), ho messo la pasta a lievitare la seconda volta nella teglia, era morbidissima, idratata al massimo, ho aspettato ancora alcune ore che lievitasse. Verso le 19,30  ho ricoperto la focaccia con il condimento che intanto si era ben insaporito e, messa in forno a 250°C. Ho fatto cuocere non molto perché il forno era già caldissimo, in 20 minuti era pronta. Portata in tavola insieme alle altre pizze, margherita, marinara e un pane casatiello o tortano (anche quello l'ho fatto per l'eccesso di pasta)  è stata la prima a sparire. Buone, belle, cotte e leggere, dopo un'ora che le hai mangiate sono già digerite...

17 commenti:

  1. Non è il nome quello che conta, ma la sostanza ;-)
    Allora non hai fatto 1 Kg di farina come mi avevi detto, ma 1 Kg e mezzo ^-^!
    Eh sì che era difficile smaltire tutto quell'impasto, ma ci sei riuscita alla grande.
    Baci!

    RispondiElimina
  2. Dall'aspetto ci credo eccome, che sia finita subito...

    RispondiElimina
  3. poco importa come si chiama...ha un aspetto buonissimo.

    un bacione

    RispondiElimina
  4. Splendida davvero, viene voglia di addettare... lo schermo del pc! E complimenti anche per tutto il tuo bel blog, ora ti seguo anch'io, così non rischio di perdermi alcuna delle tue prossime realizzazioni!!

    RispondiElimina
  5. che invitante! chissà che buono! ciao!

    RispondiElimina
  6. @Anna, in corso d'opera ho aumentato farina e licoli, ne avevo prodotto tantissimo e mi dispiaceva buttarlo, poi ho fatto anche un tortano napoletano con la stessa pasta...lo sai che è già finito tutto....i miei figli mangiano...eccome....baci..

    RispondiElimina
  7. @Arabafelice
    @Eleonora
    @Barbara
    @FairySkull
    @Chiaretta
    @Federica
    ragazze grazie a tutte.....i lievitati con licoli sono tutti meravigliosi e la pizza è straordinaria, quelle 30 ore di lievitazione la rendono leggerissima....ciao a tutte...

    RispondiElimina
  8. Per me è la meravigliosa focaccia di Tamara! Bellissima! Anche le cose che si fanno così improvvisate,senza seguire nessuna ricetta, se si ha esperienza come te, vengono una meraviglia! Sto rinfrescando anch'io stamattina!
    Tanti baci carissima

    RispondiElimina
  9. Insomma Tamara,una serata all'insegna di pizza,tortani e focacce!!Che tripudio di bontà!!E' bella alta,proprio come quelle belle pugliesi e il condimento l'ha resa ancor più speciale!!Sei bravissima come sempre!!
    P.s provala qualche volta quella minestra,ti assicuro che è buonissima!!

    RispondiElimina
  10. Damiana grazie...io mi sono buttata anche sul tortano,non ho fatto proprio la ricetta precisa ma quello che avevo ho usato ed è venuto buonissimo...siccome sono un'appassionata di zuppe, domani mattina vado al mercato la compro la questa "minestra" e ci faccio una bella zuppa...che poi detto fra noi, cambia la regione ma le zuppe,sono sempre uguali....un abbraccio

    RispondiElimina
  11. hai impastato per un esercito!! se eravamo più vicine approfittavo della tua generosità e venivo a prendere un pò di impasto. Io mi sono buttata ed ho fatto l'angelica ed è venuta stupenda, buonissima, e ieri ho fatto un pane alle cipolle di tropea, preso da Profumo di lievito, mi sono impazzita un pò per le dosi da convertire, però è venuto benissimo alto e morbido, è la prima volta che sono proprio soddisfatta!

    RispondiElimina
  12. cosa vuoi che conti come si chiama..
    è uno spettacolo questa pizza..e immagino solo
    tutto il resto!!
    bravissima!!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia questa focaccia o pizza o quello che è! Non ho nessuna familiarità col licoli, e nemmeno con la pasta madre....troppo impegnativo starci dietro, ma ammiro molto che lo fa....
    Complimenti per questo risultato spettacolare che io posso solo sognarmi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  14. @Enza hai ragione, ma siccome l'ho inventata non sapevo come chiamarla!...però è davvero buona...ciao

    @Viola benvenuta...lo sai che con licoli non si impazzisce per niente? lui sta buono buono in frigo per più di un mese e tu prendi quei pochi grammi quando ti serve....ma quello che produce è splendido...ciao

    RispondiElimina
  15. eccezionale ...bella gonfia e condita.. un bacio

    RispondiElimina

Lascia pure una tua impressione, un commento, dai un giudizio sulla ricetta appena vista, mi farai piacere. I commenti anonimi o offensivi verranno cestinati